Blog

Mass customization: come assicurare flessibilità produttiva

Nella produzione e nella gestione, la mass customization indica l'uso di sistemi flessibili di produzione assistiti da computer per produrre output personalizzati. Tali sistemi, come si intuisce dalla denominazione, combinano i bassi costi unitari dei processi di produzione di massa con la flessibilità della personalizzazione individuale.

L’APICS Dictionary definisce mass customization come “la creazione di un prodotto ad alti volumi ma con grande varietà, di modo tale che un cliente possa scegliere una specifica configurazione fra un grande insieme di possibili varianti finali, mantenendo i costi di produzione bassi grazie ai volumi elevati”, quindi va da sé che per rendere redditizie le produzioni tipiche della mass customization, la flessibilità delle Operations è cruciale. Risultati che possono essere conseguiti solo a fronte di una gestione attenta delle scorte, dei flussi produttivi e in generale di una supply chain trasparente.

Per rispondere alle più attuali aspettative dei clienti, sempre più imprese stanno attivando la mass customization. Questo perché consente di creare prodotti su misura per le esigenze di un determinato cliente, pur mantenendo elevati volumi di produzione e costi di produzione relativamente bassi.

Tuttavia, man mano che i desideri dei committenti diventano sempre più diversificati, c’è il rischio che la personalizzazione di massa possa trasformarsi in confusione di massa, aggiungendo troppa complessità alle operazioni di produzione e portando a costi eccessivi. Per evitare che ciò accada si può fare ricorso all’Industrial Internet Of Things (IIoT), che aiuta ad aumentare l'efficienza in ogni fase produttiva. Infatti, recuperando i dati in tempo reale da sensori e tag RFID, l’IIoT consente alle aziende di produrre prodotti personalizzati in modo efficiente, evitando costi eccessivi e mantenendo le operazioni regolari e allineate.

 

Come l’IIoT migliora la mass customization

Inventario, operazioni e gestione della supply chain. Sono queste le aree fondamentali in cui l’IIoT migliora le prestazioni per la mass customization. Informando i produttori dello stato preciso di ogni articolo in ciascun segmento della produzione e della catena di approvvigionamento, l’IIoT consente un’economica realizzazione in serie di prodotti personalizzati.

D'altra parte, grazie all'IIoT i produttori possono mantenere livelli di inventario più bassi, pur essendo in grado di soddisfare le esigenze dei clienti alla fine della supply chain. A tale scopo, tutti gli articoli usati sono dotati di tag RFID che contengono dati codificati, come il tipo, il numero di serie, ecc. Mentre gli articoli contrassegnati passano attraverso il processo di produzione, i lettori RFID recuperano i dati dai tag e li trasmettono al cloud per l'elaborazione (insieme ai dati sulla posizione del lettore corrispondente e all'ora della lettura).

Il software cloud aggrega e analizza i dati di più lettori e fornisce ai produttori informazioni in tempo reale su volumi e ubicazioni di materiali e componenti, work-in-progress e prodotti finiti. Questo consente a un'azienda di bilanciare la quantità di merce a magazzino disponibile e, quindi, di ridurre i costi di trasporto per nuove forniture e ridurre i tempi di consegna.

A fronte dei dati recuperati dai sensori delle apparecchiature, le soluzioni abilitate per l'IoT forniscono ai produttori informazioni in tempo reale sugli indicatori fondamentali per le prestazioni delle risorse chiave (TEEP, OEE, tempi di inattività, ecc.), oltre a identificare una perdita specifica (come installazione e regolazione, velocità ridotta, ecc.) causata da un’eventuale riduzione di efficacia.

La disponibilità dei dati di utilizzo in tempo reale evita ai produttori potenziali guasti, riduce al minimo i tempi di inattività e aumenta la dinamicità.

 

Una supply chain flessibile e trasparente

Altri parametri importanti per la mass customization sono la flessibilità e la trasparenza della catena di approvvigionamento poiché i clienti richiedono tempi di consegna realistici e la possibilità di tracciare la posizione dei prodotti spediti. Allo stesso tempo, non sono disposti ad accettare prodotti non immediatamente disponibili.

Fare ciò è piuttosto difficile, specialmente quando sono coinvolte più parti, tra cui diversi livelli di fornitori, produttori di componenti, assemblatori, ecc. Con l'IoT, le aziende hanno l'opportunità di ottenere una maggiore visibilità sulla supply chain e migliorarla in settori come la consegna di materiali e componenti dai fornitori e la consegna dei prodotti finiti ai clienti finali.

Con i tag RFID posti su pacchi, pallet, casse o container i produttori possono monitorare la posizione e le condizioni di ogni singolo pacco in transito e presso un magazzino. Inoltre, analizzando i dati storici, possono individuare le tendenze e fare previsioni per ottimizzare le consegne e, per esempio, scegliere percorsi di consegna ottimali e modelli di stoccaggio dell'inventario.

 

L’elaborazione dei dati alla base della mass customization

Come detto, uno degli elementi cardine di un sistema di mass customization è la flessibilità del processo. Allo sviluppo di tali capacità per i sistemi convenzionali di produzione in serie è stato dedicato uno sforzo considerevole. Le innovazioni che migliorano la flessibilità vanno dalla progettazione modulare e da operazioni snelle al crescente utilizzo della tecnologia dell'informazione digitale per il controllo delle apparecchiature di produzione.

Ma per sfruttare al massimo la flessibilità del sistema di produzione è importante saper pianificare al meglio i tempi e le modalità operative. In questo senso, un ruolo rilevante lo possono rivestire sistemi informativi ad hoc che, partendo da dati come la capacità produttiva e la richiesta del cliente, effettuino specifiche elaborazioni. Queste forniscono come risultato una precisa pianificazione di tutto il ciclo produttivo, comprendendo, oltre ai tempi di lavorazione, anche manodopera, utilizzo delle apparecchiature e materiale necessari.

Infografica-Digital twin